Forse non tutti sanno che buona parte delle estrazioni di sale usato per la produzione di lampade e di altri oggetti non avviene proprio sotto l'Himalaya, ma a qualche centinaio di chilometri di distanza. In particolare, un ricco giacimento salino è quello della miniera di sale di Khewra, nella regione del Punjab, in Pakistan. Comunque sia il grande rilievo montuoso himalayano si trova a circa 300 chilometri.

La miniera di sale di Khewra (o di Mayo) nel Punjab in Pakistan

La miniera di sale di Khewra (o di Mayo) è un grande giacimento salino ubicato nella località di Khewra, nella regione del Punjab, in Pakistan.

Rappresenta la più vecchia e grande miniera del territorio pakistano, oltre che la seconda miniera salina più grande al mondo.

Miniera Sale Khewra

Oltre che una gigantesca cava salina, il sito rappresenta anche una notevole attrazione turistica capace di richiamare ogni anno fino a 250.000 visitatori.

La stima approssimativa delle riserve ialine della miniera di Khewra oscilla da 82 milioni a 600 milioni di tonnellate.

Pubblicato Categorie Blog

Oltre che per la produzione delle famose lampade, il sale dell'Himalaya viene impiegato anche per la realizzazione di prodotti, oggetti e articoli di vario tipo. Alcuni di questi oggetti sono ornamentali e decorativi, mentre altri rappresentano utensili e utilità. Elenchiamoli in una piccola lista.

La produzione di oggetti e articoli in Sale dell'Himalaya

Il Sale dell'Himalaya viene soprattutto associato alla produzione di lampade e all'uso alimentare che se ne fa in cucina.

Sale Himalaya

Questo materiale organico, invece, viene impiegato anche per la realizzazione dei seguenti oggetti e articoli:

  • Lampade di Sale
  • Brucia Essenze
  • Portalumini
  • Saponette
  • Sali da bagno
  • Vasi
  • Cestini
  • Bicchieri
  • Statue
  • Bottiglie luminose
  • Piastre da cottura

Come possiamo vedere da questa lista, quindi, il suo utilizzo ha un impiego ben maggiore di quello notoriamente immaginato.

Non è escluso inoltre che a questo elenco vengano aggiunti in seguito altri tipi di oggetti o manufatti.

In linea generale comunque è piuttosto evidente che questo tipo di materiale sia ideale per la produzione di complementi di arredo, quali le stesse lampade di sale, e di utilità di vario tipo per la casa.

Scopri punti luce e altri oggetti ricavati con questo materiale: vai alla vetrina.

Pubblicato Categorie Blog

Ha senso comprare delle lampade di sale usate? La risposta è Ni. Se da un lato infatti l'acquisto di una lampada usata potrebbe essere un'opportunità di risparmio, dall'altro lato bisogna pure considerare che al giorno d'oggi è pur sempre possibile comprare dei punti luce nuovi a prezzi ampiamente accessibili.

Riguardo al costo di questi prodotti leggi quest'articolo

Pro e contro all'acquisto di lampade di sale usate

Così come per ogni altro articolo, anche per l'acquisto di lampade di sale usate vanno ponderati più fattori.

Lampade Sale Usate

Comprare un oggetto usato infatti ci permette sostanzialmente di risparmiare, ma bisogna sempre valutare per bene se a tanto risparmio corrisponda poi il mantenimento della buona qualità e della buona fattura dell'oggetto.

In linea generale, comunque, è possibile fare un'osservazione di tipo generale: per una lampada a prezzi bassi, in vendita ad una decina di Euro o poco più, sarebbe sempre meglio optare per l'acquisto di un articolo nuovo; per una lampada più grande, particolare e costosa, invece potremmo anche valutare l'idea di rivolgerci all'usato (il più possibile sicuro...).

In definitiva la risposta sta nel mezzo e si pone tra l'opportunità di potenziale risparmio e il grado di effettiva obsolescenza dell'articolo.

L'importante è che per risparmiare qualche Euro non si vada a correre il rischio di comprare un lume già vecchio, compromesso e sgretolato.

Pubblicato Categorie Blog

Non solo lampade di sale. Tra i punti luce ottenibili dalla generosità di Madre Natura figurano anche pregevoli modelli di lampade in pietra naturale. Stiamo parlando di lampade naturali in Cristallo di RoccaSelenite, Quarzo Rosa, Ametista, Fluorite. In pratica, tutte soluzioni d'illuminazione "nature" capaci di arredare la casa con grande stile ed esclusivo charme.

Lasciati affascinare da queste soluzioni: vai sullo store

Pregevoli lampade in pietra naturale

Così come le nostre care "Salt Lamp", anche le lampade in pietra naturale illuminano casa ed ufficio con la luminosa e incantevole bellezza della natura.

Lampade Pietra Naturale

Per fare degli esempi concreti, ecco i modelli più conosciuti e venduti:

Ametista. Si distingue per una tonalità che va dal viola al rosso porpora. È la medesima qualità del quarzo più ferro. Il nome della pietra viene dal greco, a-metistos, e ha il significato di sobrio. In passato, infatti, si pensava che contrastasse l'ubriachezza.

Fluorite. Ha un design naturale molto grazioso. Quando è illuminata dall'interno è capace di sprigionare e mostrare tutta la sua evidente bellezza. Una lampada in fluorite è oggettivamente un bellissimo complemento di arredo.

Selenite. Questo tipo di pietra è molto amato da chi pratica la meditazione. Si dice infatti che sia di aiuto a dissipare l'energia negativa e ad allontanare pensieri brutti e indesiderati. Ecco il modello Iceberg: guarda qui.

Cristallo di Rocca. Detto anche Quarzo Ialino, è riconosciuto da ogni cultura come un minerale terapeutico, capace di infondere calma e armonia. Alcuni lo chiamano addirittura il "districatore dell'anima", per la sua presunta capacità di infondere serenità e districare i blocchi emotivi.

Quarzo Rosa. Per certi aspetti una lampada in quarzo rosa ha un allure molto simile a una lampada di sale. Anche questo lume, infatti, si distingue per una luce rosata e ha una forma avvicinabile a quella delle salt lamp tradizionali.

Vuoi conoscere altri dettagli ed i prezzi di queste Lampade in pietra naturale? Scopri subito tutte le informazioni

 

Pubblicato Categorie Blog

Ti sei accorto che la tua lampada di sale si sgretola? Con ogni probabilità allora avrai visto dei distaccamenti di sale di varie dimensioni che si sono separati dalla forma di lampada originaria. E' normale che un lume di questo tipo tenda a sgretolarsi? Vediamo...

La tua lampada di sale si sgretola?

Essendo formata da sale è possibile, anche se non troppo comune, che una lampada di questo tipo tenda a sgretolarsi o a sfarinare.

In particolare, si parla di sgretolamento quando dal lume originario si distaccano sassolini delle dimensioni di alcuni centrimetri; si parla invece di sfarinamento quando a separarsi dal blocco sono polveri e granelli.

Lampada di sale sgretolamento
Notare sgretolamento e sfarinatura in questa lampada di sale modello vaso di fuoco.

Ovviamente non c'è preoccuparsi perchè in entrambi i casi sopra menzionati i distaccamenti sono di tipo fisiologico, ovvero avvengono data la natura organica del sale con il quale è costruita la lampada.

Riguardo alle cause è invece piuttosto evidente che episodi di questo genere possano verificarsi in seguito a:

  • Riscaldamento dell'articolo
  • Urti e spostamenti
  • Obsolescenza della lampada

In definitiva, se sgretolamenti e sfarinature sono rari allora non c'è motivo di preoccuparsi; al contrario, se cominciano a verificarsi con una certa costanza, c'è buona ragione di credere che la lampada "abbia fatto il suo dovere."

Pubblicato Categorie Blog