Giallo Cromoterapia

Il giallo in cromoterapia e in ambito sociale suggerisce e rappresenta vitalità (non per niente è il colore di Valentino Rossi) e solarità (non per niente è il colore associato al Sole). E' quindi scontato che una tonalità con queste caratteristiche sia quantomai ideale a destare i sensi e le volontà di persone che sono in un momento di apatia, stanchezza psicofisica, demotivazione e depressione.

Gli effetti cromoterapici del colore giallo

Come appena detto sopra, l'esposizione al colore giallo è quindi indicata per casi di scoramento, disagio psicologico e per momenti di abbattimento, ma è anche un colore con altri effetti cromoterapici.

Per fare un esempio, un altro ambito nei quali è particolarmente indicata l'esposizione a questa cromia è quello dei disordini a carattere alimentare e quindi in casi di anoressia e inappetenza; le vibrazioni giallognole, infatti, possono essere capaci di stimolare il senso di fame.

L'utilizzo del colore "Yellow" è infine indicato per le seguenti azioni e finalità:

  • Stimolare la razionalità,
  • Il miglioramento delle funzioni gastriche
  • La tonificazione del sistema linfatico
  • Eliminazione di scorie e tossine

Dal canto opposto, essere esposti "a troppo giallo" può originare stati di nervosismo, irrequietezza e irritabilità.

Scopri anche gli effetti dell'Arancione in Cromotepia.

Pubblicato Categorie Blog

Per la scelta di una lampada di sale per l'arredamento della casa o dell'ufficio è meglio optare per una lampada di sale grande, per un punto di luce piccolo, oppure ancora per un modello tradizionale o per una lampada dal design più moderno? Andiamo a scoprirlo sulla base di alcuni fattori da tenere in considerazione quando c'è da acquistare un punto luce in sale rosa dell'Himalaya.

Quale lampada di sale scegliere per l'arredamento di case e uffici?

Riguardo alla scelta di una lampada di sale ci siamo già espressi in un'altra occasione nella quale approfondivamo il discorso delle dimensioni delle lampade di sale rispetto all'ambiente nelle quali venivano collocate.

In quel caso, però, il discorso era prettamente funzionale; infatti, si disquisiva di quanto dovevano essere grandi le varie lampade in proporzione ai vani nelle quali venivano posizionate.

In questa occasione, invece, spostiamo il focus più sull'estetica che sulla funzionalità e quindi cerchiamo di scoprire quale tipo di lampada di sale scegliere per abbellire un vano, una camera, in casa o in ufficio.

Lampada Sale Arredamento

Iniziamo subito con il dire che in questo caso, più che la proporzione, il fattore predominante deve essere il gusto e quindi, alla fin della fiera, è giusto che ognuno scelga il punto luce in base alle preferenze personali.

Tuttavia, si tengano almeno in considerazione alcuni fattori oggettivi; innanzitutto, porre una lampada di sale di grandi dimensioni in uno spazio piccolo è sconsigliato perchè la vistosità del punto luce andrebbe a predominare in maniera esagerata e pacchiana su tutto il resto.

Allo stesso modo, ma poi ognuno faccia certo quello che ritiene più opportuno, è altrettanto sconsigliato collocare una lampada di sale moderna in un ambiente rustico, così come andare a mettere una lampada di sale in uno spazio che non richiede il suo posizionamento, come ad esempio un ampio spazio esterno.

Un altro consiglio che possiamo dare è poi quello di scegliere una lampada di sale in modo tematico; tanto per fare alcuni esempi, per la stanza di due innamorati potrebbe essere carina una lampada di sale a cuore, per la camera di bimbi e ragazzi un punto luce a forma di angelo, mentre per uno spazio di meditazione potrebbe essere più ideale una lampada a piramide.

In conclusione, per l'arredamento di casa o dell'ufficio ognuno scelga certamente la lampada di sale che preferisce, in modo soggettivo, ma come per la scelta di altri complementi di arredo, magari cerchi anche di rispettare anche alcuni criteri oggettivi.

Pubblicato Categorie Blog

Il posizionamento di lampade di sale nella Casa Feng Shui serve a contrastare gli effetti dell'inquinamento elettromagnetico prodotto da dispositivi elettronici quali pc, smartphone, radio ecc. Le lampade di sale infatti emettono ioni negativi che limitano e annullano gli ioni positivi emessi dai suddetti device. Vediamo anche come potrebbe essere arredata una camera secondo quest'arte geomantica.

Il Feng Shui in camera da letto

Abbiamo quindi capito che collocare una lampada di sale in un dato ambiente domestico, come camere o camerette, può servire a contrastare l'effetto inquinante a livello elettromagnetico prodotto dai vari dispositivi elettronici. Per approfondire il discorso invitiamo anche a scoprire la differenza tra ioni negativi e positivi.

Lampade Sale Feng Shui

Ormai che ci siamo, comunque, approfondiamo anche il discorso sul Feng Shui all'interno della camera da letto. Innanzitutto, secondo il Feng Shui la stanza del riposo dovrebbe essere posizionata lontana dagli spazi più "trafficati" della casa, quali ad esempio il bagno e l'ingresso.

I colori delle pareti dovrebbero essere tenui e non vistosi, ovvero rilassanti e non energici; di conseguenza sono consigliati colori quali blu, verde, bianco, beige e tonalità pastello. Il letto invece dovrebbe avere una testiera piuttosto alta, addossata alla parete, e dovrebbe essere distante sia dalla finestra che dalla porta.

Quello che viene reputato davvero importante è non collocare mai il letto tra la finestra e la porta: in questo punto, infatti, tenderebbe ad ostacolare il flusso energetico e potrebbe causare stanchezza e insonnia.

I mobili della camera dovrebbero avere gli angoli stondati, o perlomeno protetti e dovrebbero essere anch’essi di tonalità chiara. Sebbene in altri spazi della casa gli specchi siano di solito degli articoli preziosi, in camera andrebbero evitati oppure coperti prima di coricarsi.

Altri oggetti che il feng shui considera come negativi in camera da letto sono i dispositivi elettronici, ciò che può esprimere vitalità (come ad esempio le piante) e tutto quello che può provocare irrequietezza, caducità e senso di oppressione come le travi a vista, i lampadari in sospensione, oltre che foto, quadri e stampe che possano generare tristezza.

Pubblicato Categorie Blog

Perchè una data lampada di sale possa adempiere nel migliore dei modi al compito di ionizzare un dato ambiente bisogna considerare la sua dimensione in relazione al vano in cui sarà ubicata. Le dimensioni delle lampade di sale infatti non sono tutte uguali, ma variano per peso e volume.

Lampade di sale: dimensioni e peso

Ad ogni stanza la sua lampada di sale: con questo breve assunto potremmo riepilogare il fatto che affinchè un punto di luce in sale dell'Himalaya possa ionizzare a dovere un ambiente è quantomai necessario che abbia una grandezza proporzionata all'ambiente stesso.

Qualche volta, magari, per ambienti abbastanza grandi è anche sensato valutare l'idea di posizionare due lampade di sale piccole o medie in alternativa ad una lampada grande o addirittura molto grande.

A questo punto è anche bene ricordare, una volta di più, che ogni lampada di sale rappresenta un articolo assolutamente unico per forma, volume, colore e nuance luminosa. I prezzi ovviamente possono variare in funzione della dimensione, ma il costo dei vari modelli di lampade di sale è alla portata di tutti.

Tabella riepilogativa delle dimensioni

Lampade di sale dimensioni

Considerate le proporzioni di cui sopra e le altre informazioni, a questo punto abbiamo quindi abbiamo tutti gli elementi utili per capire di quale dimensione deve essere la lampada di sale che andremo ad acquistare online o altrove.

A tale proposito scopri subito dove comprare le lampade di sale online!

Pubblicato Categorie Blog

Arancione cromoterapia significato

Per quali scopi viene usato l'arancione in cromoterapia? Il colore arancio viene utilizzato con mezzi cromoterapici al fine di calmare, rasserenare, lenire stati d'ansia e preoccupazioni. Non per niente questa tonalità è quella predominante nelle lampade di sale.

Il colore arancione in cromoterapia

Calma ma anche energia, forza ma anche serenità: l'arancione in cromoterapia ha una grande valenza perchè la sua visione tende principalmente a rasserenare, a indurre calma e a pacificare stati di agitazione.

In particolare la presenza, la visione ed il riverbero di questo bel colore agisce sullo stato emotivo che è alla base dei disturbi legati alla sfera affettiva. Proprio da questi tipi di disturbi si originano poi tutti quei malesseri correlati a stati ansiosi quali fobie, comportamenti ossessivi, paure immotivate e attacchi di panico.

Riguardo ad altre caratteristiche, l'"orange" rientra nel novero dei colori caldi e concorre anche a regolare il flusso sanguigno tendendosi a legare all’azione della milza. Altre applicazioni cromoterapiche dell'arancione sono poi consigliate per la stimolazione della creatività, per la cura della stitichezza e per migliorare il quadro di problematiche sessuali quali frigidità ed impotenza.

Detto degli effetti psicologici, ad un livello prettamente fisico l'arancione stimola la respirazione, è in grado di aumentare la pressione arteriosa ed energizza chi riversa in uno stato di spossatezza. Si dimostra infine un ottimo ausilio per la cura dell'asma allergica.

Pubblicato Categorie Blog